Oristano, nuovo mammografo al S.Martino

Sarà installato all'ospedale San Martino di Oristano, nei locali della Radiologia territoriale, uno dei quattro nuovi mammografi digitali di ultima generazione ad alta capacità diagnostica acquistati dall'Azienda per la Tutela della Salute della Sardegna per un importo complessivo di circa 700 mila euro. L'apparecchiatura destinata a Oristano ha un costo di 165 mila e comprende, oltre al mammografo, un avanzato sistema per l'esecuzione di biopsie, una poltrona per pazienti ipocollaboranti e i servizi connessi. Il nuovo mammografo, che sostituirà un apparecchio analogico di vecchia generazione, affiancherà quello digitale già presente in Radiologia e permetterà di compiere un ulteriore salto di qualità nelle diagnosi dei tumori al seno grazie all'utilizzo della tomosintesi. Si tratta di una tecnologia che sfruttando l'imaging tridimesionale, permette la ricostruzione in 3D della ghiandola mammaria, consentendo così di individuare e localizzare in maniera estremamente accurata eventuali lesioni anche in fase precoce e riducendo sia le false diagnosi positive che le false negative. Oltre che affinare la qualità diagnostica, l'installazione del nuovo macchinario si tradurrà anche in una velocizzazione dei tempi per l'accesso agli esami, in quanto saranno abbattuti i 'fermi macchina' dovuti alla manutenzione di apparecchiature obsolete. L'acquisto dei quattro mammografi - gli altri tre sono destinati agli ospedali Binaghi di Cagliari, Cto di Iglesias e Segni di Ozieri - rappresenta la prima consistente parte di un intervento complessivo di ammodernamento del parco macchine disposto dall'Ats per il biennio 2018-2019, che prevede l'acquisto di nuove strumentazioni per la diagnosi del tumore al seno per una spesa stimata intorno ai 2 milioni di euro.(ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Samugheo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...